SPETTACOLO E DIVERTIMENTO SUI SENTIERI DELLA 17ª AGNOSINE BIKE, DOMANI SI REPLICA CON LE CATEGORIE AGONISTICHE
ARCHIVIATA LA PRIMA GIORNATA DI GARE L'AGNOSINE BIKE SI PREPARA AD OFFRIRE L'ULTIMA SCARICA DI ADRENALINA. DOPO LE CATEGORIE AMATORIALI CHE SI SONO CONTESE LE MAGLIE DA LEADER DEL CIRCUITO BRESCIACUP ED I TITOLI PROVINCIALI XCO DOMANI SPAZIO ALLE CATEGORIE AGONISTICHE.

Agnosine (BS) - Un esordio da incorniciare per la 17ª edizione dell'Agnosine Bike che ha aperto quest'oggi la sua inedita due giorni di gare con le competizioni dedicate alle categorie amatoriali. Erano circa 200 i bikers che suddivisi nelle varie categorie hanno affrontato i 5000mt del tecnico e divertente tracciato bresciano sfidandosi nella rincorsa alla leadership del Circuito Bresciacup ed ai titoli provinciali F.C.I. in palio per la specialità XCO.

"Il meteo ci ha assistito - hanno commentato gli organizzatori - e finalmente gli atleti hanno potuto correre e divertirsi sul tracciato che da oltre un anno è stato sede degli interrotti lavori di manutenzione operati dai nostri infaticabili volontari." All'unanimità il tracciato di Agnosine ha convito e soddisfatto le aspettative dei bikers che qui, sui sentieri di Agnosine, incastonati tra le valli valsabbine, hanno trovato un palcoscenico degno di una prova nazionale XCO di livello che domani, in occasione delle prove delle categorie agonistiche, prevede un ulteriore spettacolo nello spettacolo.

Seconda prova del GP d'Italia Master e vera e propria semifinale in vista dell'epilogo previsto per il prossimo week end a Maser, oggi la 17ª Agnosine Bike ha incoronato alcuni tra gli atleti master più in forma del panorama nazionale. In Gara1, tra gli M3 vittoria casalinga per il bresciano Alessio Bongioni (Stefana Bike) che precede al traguardo Nicola Terrini (Spezzotto) e Tommaso Bellicini (Niardo). Tra gli M4 è il campione del mondo Oscar Lazzaroni (2R Bike Store) a dominare precedendo il tricolore Carlo Manfredi Zaglio (Rosola) e Davide Lombardi (MTB Italia).

Massimiliano Giuliani (Triangolo Lariano) si aggiudica la M5 davanti ad Andrea Pendini (Lunardi) e Paolo Alverà (Pol. Oltrefersin) mentre tra gli M6+ è Claudio Zanoletti (2R) a precedere l'iridato Natale Bettineschi (Boario) e Leonaro Arici (Rosola). In campo femminile Eloise Tresoldi (Triangolo Lariano), Valentina Garattini (Niardo) e Lorena Zoca (Barbieri) si confermano regine rispettivamente tra le ELWS, MW1 e MW2.

In Gara2 è Cortiana Renato (Pavan) ad staccare il miglior tempo di giornata sulle quattro tornate, aggiudicando la vittoria tra gli ELMT davanti a Alessio Trabalza (Ciclo Club) e Cristian Boffelli (Pavan). Riccaro Panizza (Comobike) vince tra gli M1 precedendo Stefano Rizza (Boario) e Gianni Senter (BSR). Tra gli M2 è invece Alberto Riva (Carbobike) a salire sul gradino più alto del podio davanti a Simone Magi (Ciclo Club) e Patrizio Paperini (Scott Pasquin).

Il programma di domani prevede ben 6 gare, a seguito della modifica apportata al programma originale per meglio suddividere le partenze delle varie categorie giovanili che hanno fatto registrare un record inatteso di adesioni. Esordienti ed Allievi correranno in gare separate in base al 1º e 2º anno a partire dalle ore 9.00. Seguirà alle 13.00 la gara che vedrà schierati Junior e Open Donne prima del gran finale con la Open maschile prevista alle ore 15.00.



©Copyright Bresciacup - privacy - informativa cookie | progetto grafico Ideattiva